Telecardiologia Digitale

Informatizzazione della rete di emergenza urgenza cardiologica regionale con sistemi informativi digitali ed Intelligenza Artificiale

Il progetto di telecardiologia digitale si basa su piattaforma multi-modale, la cui applicazione si può declinare in diversi ambiti della medicina (Emergenza/Urgenza Cardiologica, Cardiologia). La piattaforma tramite l’uso di un CDSS (Clinical Decision Support System) integrato nel sistema rende possibile seguire il paziente dalla fase di anamnesi, esecuzione del tracciato ECG ed al controllo/rilevazione di altri parametri. L'insieme dei dati raccolti nel punto periferico (Ambulanza, PPI, Ambulatorio, elisoccorso, ecc.) sono inviati in control room del Centro Regionale di telecardiologia sita presso A.O.U. Policlinico di Bari. In control room acquisiscono l'anamnesi del paziente e il tracciato ECG e refertano l'episodio rinviando la diagnosi al punto periferico richiedente. Tale attività garantisce una corretta e puntuale diagnosi di patologia cardiaca, seguendo con attenzione e con un protocollo schedulato la cardiopatia infartuale (Stemi/NStemi).

Obiettivi, destinatari e contesto: 

La rete di telecardiologia è stata implementata per permettere un ottimale PDTA cardiologico in Emergenza Urgenza in una intera regione (Puglia). E' stata migliorata l'appropriatezza diagnostica ed il tempo di accesso alle strutture di emodinamica per la rivascolarizzazione miocardica (<30’). Nasce per supportare il personale medico e paramedico in ambulanza o presso i siti remoti nella fase di anamnesi e per agevolare le attività di refertazione del tracciato ECG ai medici in Control Room. I destinatari finali sono quindi oltre che i medici e personale sanitario anche i cittadini tutti, utenti finali del prodotto.

Statistiche

Numero di soluzioni 1299
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?