Telemonitoraggio pazienti Covid-19 e Tamponi faringei e test sierologici

Emergenza coronavirus: soluzioni digitali per assistiti e sanità

Per fronteggiare l’emergenza coronavirus, la Asl Lanciano Vasto Chieti ha attivato un sistema di monitoraggio da remoto dei pazienti Covid-19 in isolamento fiduciario domiciliare: un sistema web permette di arruolare i pazienti e poi una chiamata telefonica automatica raccoglie 2 volte al giorno i parametri rilevati (febbre, tosse, difficoltà respiratorie) e gestisce eventuali picchi e anomalie con avvisi automatici al team di cura. Una mappa georeferenziata completa il sistema, al fine di studiarne i focolai sul territorio.
 
Inoltre, utilizzando la medesima piattaforma, la Asl ha informatizzato anche le procedure di gestione dei programmi di test molecolari e sierologici. La soluzione permette di richiedere i tamponi faringei e gestire il processo fino alla comunicazione agli assistiti, in modalità non presidiata, dell’esito negativo del tampone. Il sistema è attivo anche per i test sierologici al personale docente e ATA delle scuole pubbliche e private di ogni ordine e grado.
 
Obiettivi e destinatari: 
Il progetto coinvolge molteplici attori, tra cui: assistiti, medici di medicina generale, pediatri, Medici del Servizio Igiene Epidemiologia e Sanità Pubblica, direzioni sanitarie, servizio del 118, Laboratori Analisi, Assessorato Sanità delle Regioni. L’obiettivo è generare un flusso fluido di comunicazioni sempre tracciate, storicizzate, certificate e disponibili anche in multicanalità (chiamate vocali, mail, sms, …).

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1546
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?