A tutto test

Campagna di invito all'indagine sierologica

Ausl Romagna ha da tempo attivato una piattaforma multicanale utilizzata per abbattere il numero di casi in cui i cittadini prenotano una prestazione e poi non ne usufruiscono (senza preavviso), al fine di ridurre le liste d’attesa. Anche durante l'emergenza Coronavirus, l’AUSL Romagna ha comunicato agli assistiti, in modalità digitale e automatizzata, la sospensione delle prestazioni non urgenti e, in seguito, la loro riprogrammazione.

Il progetto “A tutto Test” nasce però in virtù dell’invito della Regione Emilia-Romagna a sensibilizzare i cittadini a svolgere i test sierologici. Con particolare riferimento all'intensificazione del servizio di screening mediante test sierologici promosso dal Governo, infatti, l'iniziativa ha permesso di raggiungere in modalità completamente automatizzata (al costo consip di una telefonata quindi) un numero enorme di cittadini in tempi record.

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1546
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?