Un datawarehouse per il controllo della spesa farmaceutica e dell’appropriatezza prescrittiva

Nel 2012 Regione Lazio lancia un progetto per la realizzazione del nuovo servizio di acquisizione ottica delle ricette farmaceutiche e specialistiche.

Nel 2015 si progetta e si realizza un sistema di business intelligence con l’obiettivo dotare il management regionale e quello delle Aziende Sanitarie di uno strumento unico per il controllo e il monitoraggio della spesa farmaceutica convenzionata e dell’appropriatezza prescrittiva.

Nel 2016 il sistema entra in produzione e viene rilasciato a tutte le Aziende Sanitarie della Regione Lazio. La fonte dati principale utilizzata per reperire le informazioni sulle ricette è rappresentata dal flusso ART.50 / DEM inviato dalle Aziende Sanitarie alla Regione Lazio ogni mese Nel flusso di analisi le ricette sono distinte per le seguenti tipologie: SSN (Servizio Sanitario Nazionale), DPC (Distribuzione per conto), INT (Integrative), INT D (Integrative Diabetiche), IRC (Insufficienza Renale Cronica).

La fruizione dei dati è possibile attraverso:

  • Report statici predefiniti (ad esempio DGR sull’appropriatezza emanati annualmente dalla Regione Lazio)
  • Analisi multidimensionali dell’utente
  • Report dinamici realizzati sulle base delle necessità delle ASL (ad esempio cronologia prescrittiva)
  • Dashboard analitiche
Obiettivi, destinatari e contesto: 

Management Regionale, Aziende Sanitarie Locali

Statistiche

Numero di soluzioni 1324
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?