Un Futuro Green per la Bassa Romagna

Insieme per un progetto unico

Tra il 2010 e il 2013 i Comuni dell'Unione Bassa Romagna hanno definito gli strumenti di programmazione in tema energetico. Questi strumenti hanno definito gli impegni che i Comuni si sono presi in termini di risparmio energetico e riduzione di CO2 entro il 2020, obiettivo ora rilanciato dagli stesso Comuni al 2030 con nuovi traguardi ancora più sfidanti.

Le Amministrazioni hanno capito, attraverso l’inventario delle proprie emissioni, che le azioni di risparmio ed efficientamento del patrimonio pubblico non risultano sufficienti.

Si è perciò reso necessario coinvolgere tutta la comunità nel perseguimento degli obiettivi fissati dall'Europa attraverso azioni concrete, per target differenti, con la condivisione e il sostegno delle Amministrazioni locali, che svolgono l’importante ruolo di regia.

E' nato così il progetto Futuro Green con l'intento di creare un linguaggio comune per educare target differenti alla sostenibilità e all'importanza della riqualificazione energetica.

Soggetti coinvolti: Unione dei Comuni della Bassa Romagna; Acer Ravenna; AGCI Ravenna; Associazione Generale Cooperative Italiane; Federazione Provinciale Ravenna; ARPA Emilia-Romagna Sezione Provinciale di Ravenna; ASP dei Comuni della Bassa Romagna; Azienda USL Ravenna; Centuria Agenzia per l’Innovazione della Romagna soc. cons a r.l.; CGIL Ravenna; CISL Ravenna; CNA Ravenna; Area Territoriale Bassa Romagna; Coldiretti Ravenna Comprensorio di Lugo (RA); Collegio dei Geometri e dei Geometri laureati della Provincia di Ravenna; Collegio dei Periti industriali e dei Periti laureati della Provincia di Ravenna; Confapi Ravenna Associazione piccole e medie industrie; Confartigianato F.A.P.A. Ravenna Sedi territoriali Bassa Romagna; Confcommercio Ascom Lugo (RA); Confcooperative Unione Provinciale di Ravenna; Confederazione Italiana Agricoltori C.I.A. Ravenna Sedi territoriali Bassa Romagna; Confesercenti sede di Lugo (RA); Confindustria Ravenna Comprensorio di Lugo (RA); LegaCoop Ravenna; Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori della provincia di Ravenna; Ordine degli Ingegneri della Provincia di Ravenna; UIL Ravenna; Unione Provinciale Agricoltori Ravenna Confagricoltura sede di Lugo (RA); Ordine Dottori Agronomi e Forestali della Provincia di Ravenna.

Obiettivi, destinatari e contesto: 

Scopo del progetto è affiancare i processi di pianificazione e progettazione collegati ai temi energetici con un percorso di creazione di valore sul tema del risparmio energetico, della sostenibilità ambientale e della riduzione di emissioni di Co2. L’obiettivo, a lungo termine, è di diffondere una nuova sensibilità e incidere, di conseguenza, sugli stili di vita delle persone e delle imprese della Bassa Romagna. I destinatari della misura sono molteplici e per ogni target sono state sviluppate azioni differenti. Professionisti e imprese: attività di formazione condivisa e condivisione buone prassi; Cittadini: attività di formazione e creazione della targhetta green da apporre sull’edificio riqualificato; Bambini e ragazzi (scuole): progetti dedicati di educazione ambientale; Istituzioni: eventi condivisi.

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1447
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?