Viva sulla Neve

“Viva per i ragazzi” consiste in una giornata di sensibilizzazione alla rianimazione cardiopolmonare e defibrillazione dedicata agli alunni.

Il progetto “Viva per i ragazzi” consiste in una giornata di sensibilizzazione alla rianimazione cardiopolmonare e defibrillazione precoce dedicata a più di 800 alunni delle scuole primarie e secondarie, superiori del territorio dell’Unione Montana Comuni Olimpici Via Lattea, dell’Unione Montana Alta Valle Susa e dell’Unione Montana Valle Susa. Il progetto si articola in una giornata dimostrativa che verrà organizzata e sviluppata a Sestriere il 4 aprile, anche in parte sulle piste da sci del comprensorio sciistico della Vialattea, con la fattiva collaborazione delle Istituzioni Locali e delle Associazioni di Volontariato che operano nel settore della Protezione Civile e del Primo Soccorso. Il programma della giornata verterà sull’insegnamento da parte di medici ed infermieri dell’Asl TO3 e dell’IRC –ai bambini ed ai ragazzi semplici pratiche manovre per la rianimazione cardiopolmonare che possono rappresentare la salvezza per tutte le vittime di arresto cardiaco improvviso.

Obiettivi, destinatari e contesto: 

Scopo del progetto è affermare il valore di una reale cultura dell’emergenza del soccorso e del volontariato, nello specifico verso una sensibilizzazione alla rianimazione cardiopolmonare e alla defibrillazione precoce con particolare attenzione e diffusione ai bambini e ragazzi in età scolare, nell’ambito del progetto europeo “KIDS SAVE LIVES” e verso la popolazione del territorio dell’ASL TO3. La rilevanza di un’esercitazione sulle piste da sci, nello specifico di una simulazione di ricerca in valanga, a Sestriere, comune montano più alto d’Italia, vuole sottolineare l’importanza della cura immediata di alcune patologie in loco, grazie all’utilizzo di dispositivi medici innovativi che risultano sempre più automatici e di semplice utilizzo, stante il fatto che spesso i soccorsi medici in località di montagna e conseguente trasporto presso le strutture ospedaliere risulta difficoltoso e con tempistiche molto allungate per un intervento tempestivo.

Statistiche

Numero di soluzioni 1300
Opinione più recente Le barriere iniziano crollare!!!!
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?