App4Cities, scelti i dieci che parteciperanno a #SCE2015

Start up, pubbliche amministrazioni, aziende consolidate e singoli sviluppatori, in tantissimi hanno risposto alla call lanciata da ForumpaChallenge e PoliHub - l'incubatore del Politecnico di Milano - per raccogliere e dare visibilità a soluzioni innovative realizzate per migliorare l’amministrazione pubblica, i servizi e la vita quotidiana sul territorio, attraverso il riuso e l’elaborazione di dati o informazioni.

App4Cities ha raccolto più di 120 applicazioni che si possono a vario titolo inserire nelle sei dimensioni della smart city: Economy; Mobility; Environment; People; Living; Governance.

L’ambito più gettonato è People, seguito da Mobility, Living e Governance. Quasi tutte le App però sono state categorizzate con due o più dimensioni, solamente 30 su 118 sono state ricondotte a una sola delle sei dimensioni disponibili.

Una scommessa vinta secondo la commissione - composta da esperti del PoliHub e di FORUM PA –  che ha selezionato le 10 ritenute più interessanti e le ha invitate a partecipare a #SCE2015 - CITIZEN DATA FESTIVAL, la manifestazione dedicata alle città intelligenti che si tiene dal 14 al 16 ottobre presso gli spazi della Fiera di Bologna e dedicata quest'anno proprio alla gestione e elaborazione dei dati.

All’interno del convegno Citizen data, app & startup, in programma il 15 ottobre ore 14.30, i dieci avranno modo di mostrare al pubblico in sala la propria applicazione. Il format scelto è uno speed speech di 5 min.

Sfoglia la photogallery!

Curiosi di conoscere i dieci selezionati? Eccoli:

Tags: 

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1838
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva I-Tel Srl

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?