Didattica digitale: l'esempio di Cinisello Balsamo

L’amministrazione comunale di Cinisello Balsamo ha avviato un interessante progetto di didattica digitale denominato "Cinisello Balsamo-distretto digitale" che prevede l’introduzione di una strumentazione tecnologica e multimediale a supporto del percorso di formazione. Attraverso la flessibilità degli strumenti digitali, il progetto mira a incoraggiare la ricerca e la progettualità degli studenti, a favorirne la creatività, la capacità di esplorazione e sperimentazione, e ad agevolare l’inclusione degli alunni con bisogni educativi speciali. In generale quindi a favorire l’implementazione delle competenze e lo sviluppo di una comunità capace di utilizzare i nuovi linguaggi di comunicazione. Infatti si parte dalla scuola, ma si arriva a coinvolgere l’intera cittadinanza nella convinzione che le relazioni nel territorio sia una risorsa per l’apprendimento.

Questa è un'altra delle soluzioni presentate in risposta alla nostra call "Prendiamo impegni, troviamo soluzioni", selezionata a partecipare all'edizione 2014 di FORUM PA.

Mario Conti, Dirigente del Comune di Cinisello Balsamo, invitato al convegno "La scuola e la didattica nell'era digitale", ci illustra il progetto.

Il progetto interessa 4600 studenti delle 218 classi delle 17 scuole primarie e secondarie di primo grado degli Istituti scolastici Buscaglia, Costa, Garibaldi, Zandonai e Paganelli.
Oltre 500 invece i docenti e gli operatori amministrativi coinvolti in un importante percorso formativo a cura del Centro di Alta Formazione Qua_SI dell’Università degli Studi di Milano - Bicocca, finalizzato a implementare le competenze metodologiche per la gestione della classe digitale, nell’ottica di realizzare i processi di innovazione didattica e trasformazione degli ambienti di apprendimento attraverso l’integrazione delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione nella didattica quotidiana a scuola.

I docenti diverranno competenti rispetto agli stili di apprendimento dei nativi digitali, saranno in grado di progettare un nuovo setting didattico; di strutturare lezioni digitali e esercitazioni on line; di identificare contenuti e materiali per la didattica digitale e gestire i contenuti tra tablet, e-book e app. Contemporaneamente verranno attivati seminari formativi e di discussione rivolti ai Dirigenti Scolastici e ai referenti del Comune per condividere obiettivi e metodologie, individuare problematiche e costituire un comitato di monitoraggio essenziale alla riuscita del progetto.

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1838
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?