Ausonia informa

Laboratorio di giornalismo sociale

Ausonia Informa, è il primo periodico dell’amministrazione comunale di Ausonia, nato dalla volontà dei ragazzi della comunità ciociara di dare continuità al percorso formativo iniziato con un laboratorio di fotogiornalismo sociale organizzato dal Comune.

Il laboratorio formativo, si è poi rapidamente trasformato in un vero e proprio “esperimento di comunicazione sociale del borgo”, sotto la direzione del giornalista professionista Giovanni Mancinone, che ha saputo mettere in relazione con il territorio le diverse competenze acquisite dai ragazzi nell’ambito del percorso culturale, dando vita ad uno strumento nuovo di comunicazione “comunale”.

Un secondo step dopo la nascita del giornale è stata la creazione della PAGINA FB AUSONIA INFORMA che grazie alla dedizione di tutti quanti contribuiscono con il loro impegno volontario a tenere viva l’informazione diffusa del borgo tramite la pagina, ed in particolare la giovane ragazza Giusy De Meo.

Obiettivi e destinatari: 
Obiettivo della progettualità è coinvolgere il territorio, soprattutto i giovani, relativamente all’importanza del diritto/dovere ad informarsi mediante uno strumento di comunicazione istituzionale e sociale quale il periodico comunale Ausonia Informa. Il progetto nella sua evoluzione sperimentale, ha costruito anche solide basi su percorsi formativi inerenti le fake news, per trasmettere la consapevolezza alle giovani generazioni, sulla importanza di contrastare tale fenomeno. Destinatari sono tutti i cittadini, giovani, anziani, disabili, immigrati, che vogliano dare il loro contributo alla costruzione del progetto della “redazione di comunità”.

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1692
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?