Bilancio Partecipativo di Roma Capitale

#RomaDecide - Diamo valore alle tue idee

I processi partecipativi trovano il loro fondamento nel nuovo Statuto di Roma Capitale che introduce il Bilancio Partecipativo come strumento di decisione condivisa sull’utilizzo e sulla destinazione delle risorse economiche dell’Ente. Roma Capitale, in questo modo, dà voce ai cittadini, favorisce la loro piena partecipazione alla gestione della cosa pubblica e l’esercizio consapevole dei diritti promuovendo, anche per via digitale, forme di consultazione che consentono a tutti di esprimere il proprio parere, indirizzando l’Amministrazione verso scelte condivise.

L’obiettivo è un cambiamento di prospettiva: una profonda trasformazione del rapporto fra cittadini e Pubblica Amministrazione e un maggiore coinvolgimento nei processi decisionali attraverso l’utilizzo di strumenti di democrazia diretta e partecipata.

Obiettivi e destinatari: 
Il Bilancio Partecipativo capitolino si è rivolto a tutti i soggetti che l’articolo 6 dello Statuto riconosce quali titolari dei diritti di partecipazione, ovvero: • i cittadini iscritti nelle liste elettorali di Roma Capitale; • i cittadini non residenti, che godono di diritti di elettorato attivo ed esercitano in città la propria attività prevalente di studio o lavoro; • gli stranieri maggiorenni, legittimamente presenti sul territorio per ragioni di studio o lavoro.

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1692
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?