Misurare per migliorare

La sostenibilità ambientale delle infrastrutture e dei trasporti

L'attività mira a rendere "misurabile" il contributo fornito dal Programma Operativo Nazionale Infrastrutture e Reti 2014-2020 (PON-IR) al perseguimento degli obiettivi di sostenibilità ambientale, come la diminuzione di emissioni in atmosfera o l’incremento della resilienza delle infrastrutture e dei territori che esse attraversano, tramite indicatori che siano significativi e rappresentativi dei fenomeni presi in considerazione (consumo di suolo, emissioni inquinanti, rischi naturali, ecc.).

La metodologia utilizzata per il monitoraggio ambientale del PON-IR si basa sulla raccolta e l’elaborazione di dati spaziali e statistici, utilizzabili per il popolamento di diverse classi di indicatori ambientali, e accessibili attraverso il sistema informativo del PON.

Obiettivi e destinatari: 
La metodologia utilizzata per il monitoraggio ambientale del PON-IR si basa sulla raccolta e l’elaborazione di dati spaziali e statistici, utilizzabili per il popolamento di diverse classi di indicatori ambientali, e accessibili attraverso il sistema informativo del PON. La metodologia è replicabile in piani e programmi complessi che riguardano la realizzazione o il potenziamento di grandi infrastrutture lineari e di grandi nodi logistici (ferrovie, strade, porti, aeroporti, ecc.). Lo sviluppo di tale metodologia è stato reso possibile da una governance ambientale del Programma molto ben strutturata, che vede la presenza di una Task Force Ambiente e di un Tavolo Tecnico per il monitoraggio ambientale, a cui partecipano anche il MiTE, il MiC, l’ACT e l’ISPRA, molto apprezzata anche dalla Commissione Europea.

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1692
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?