Sicurphone tele-assistenza con la TV

Trasformare la TV di casa in uno smartphone

La digitalizzazione è certamente la soluzione necessaria per riuscire a sostenere la Sanità pubblica. A condizione che l'accesso al digitale sia possibile per tutti, ma in Italia alcuni milioni di persone, gli anziani affetti da digitale divide, non usano smatphone né computer. Però tutti hanno in casa il televisore.

Trasformare la TV di casa in uno smartphone è stato il nostro obiettivo progetto e, oggi, possiamo dimostrare che l'obiettivo è stato raggiunto! Il dispositivo elettronico SICURPHONE che abbiamo realizzato e brevettato permette al Care Manager di comunicare col paziente a domicilio e viceversa. Una soluzione per monitorare i pazienti positivi al Covid-19 è illustrata nel video al link https://youtu.be/GLlkWAIiXb4 Mentre gli infermieri la utilizzano per contrastare la pandemia, ora approntiamo la tele-assistenza per le altre patologie croniche.

Obiettivi e destinatari: 
Mantenere i pazienti cronici al proprio domicilio, garantendo l'assistenza necessaria. Ridurre i rischi di contaggio per i Care Manager e loro famigliari. Dare sicurezza alle persone fragili. Consentire ai provider della sanità di fornire i loro device digitali e app anche a queste persone. Abbattere i costi di assistenza sanitaria. Contribuire a rinforzare la sanità territoriale. Raccogliere automaticamente i dati clinici per cluster e organizzati in unico archivio cloud Completare il panorama delle piattaforma di comunicazione.

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1692
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?